Il Presidente Fossale scrive al Ministro Speranza: “Stia davvero dalla parte dei medici”

Egregio Ministro Speranza,

l’Enpam ente previdenziale PRIVATO ha erogato un contributo di solidarietà di 1000 euro ai medici in difficoltà economiche …

Ebbene il governo ha deciso di tassare tale contributo..

Questo è il rispetto che il governo fa pervenire ai medici?

Ministro Speranza quando io ero malato Lei mi telefonò per farmi pervenire auguri e la Sua vicinanza…

Ho molto apprezzato il Suo gesto come un grande e inatteso segno di solidarietà.

Per questo, con stupore, ora mi chiedo…

È questa la vicinanza del Suo governo?

Per favore intervenga per sostituire alla retorica (medici eroi…) gesti concreti a tutela dei medici che si stanno sacrificando per prendersi cura della salute delle persone in contesti organizzativi caotici e inadeguati..

Se il sistema sanitario non collossa è per il senso del dovere dentologico dei medici che non si sottraggono, se pur esausti, al proprio impegno quotidiano…

Signor Ministro io ricordo ancora le sue parole….

dottore mi dica cosa è necessario fare?

Glielo dissi allora…

Faccia si che i medici possano operare in sicurezza

Senza tante parole ora glielo dico ancora oggi…

Faccia si che il Suo Governo realizzi qualcosa di concreto per i medici perché possano lavorare in efficienza e sicurezza e perché i colleghi liberi professionisti in difficoltà economiche possano con le loro famiglie essere sostenuti alla pari di tutti gli altri cittadini in difficoltà….

Per favore lo faccia Signor Ministro.

Con stima e fiducia caramente La saluto.

Piergiorgio Fossale presidente ordine dei medici di Vercelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...